Pubblicato il

POSSO DIRE LA MIA?! Giornata dedicata alla Promozione dei Diritti dei Minori 2018

Posso dire la mia?! 2018

Il 20 novembre 2018, Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, si è svolta la Manifestazione finale del Concorso, “POSSO DIRE LA MIA?! Giornata dedicata alla Promozione dei Diritti dei Minori” con il Patrocinio del Comune di Aprilia.Questasesta edizione ha visto la Life Associazione per il Miglioramento della Qualità della Vita, alle prese con più di 700 alunni, che sono stati premiati per i lavori realizzati nei mesi di Ottobre e Novembre sul Diritto ad essere Ascoltati, il Diritto a Non essere Discriminati ed Emarginati e il Diritto alla Non Violenza.

Sono state coinvolte tutte le Scuole di Aprilia, con varie classi: 1a A, 1a B, dell’istituto “A. Toscanini”, la 1 a A, 1 a B, 1 a C, 1a D, 1 a E, 1 a F, 1 a H di “A. Gramsci”, la 1a B, 1a D, 1a G, della scuola “M. Garibaldi”, la 1aB, 1aH della “G. Pascoli”, 1aA e 1aC della “G. Matteotti”, la 5 aA e 5aB del plesso “Montarelli”, la 5 aA, 5aB e la 5 aC di “A. Toscanini”, la 5 aA, la 5aB e la 5aE del Plesso “E. Morante” e la 5 a A del plesso di Campoleone. Fuori concorso hanno partecipato anche la 2 a E e la 2 a H dell’Istituto Pascoli, la 2 a B e la 2 a G dell’Istituto Garibaldi e  le  2 e  e 3 e A, B, C, D, E, F,G dell’Istituto Gramsci.

Quest’anno i ragazzi sono stati chiamati a realizzare fumetti, poesie e video sui vari Diritti in base alle loro propensioni, con l’ausilio degli insegnanti.

Durante il mese di ottobre e le prime settimane del mese di novembre le psicologhe dell’Associazione “Life”, Paola Prosperi, Jessica Fioranelli, Marianna De Martino, con la collaborazione costante di Giorgia Polletta, hanno condotto gratuitamente, in ogni classe, dei laboratori di lettura creativa per i ragazzi, una sorta di formazione-informazione attiva ed esperienziale sul tema del diritto all’Ascolto, alla Non violenza/Pace e all’Uguaglianza e non Emarginazione. I ragazzi hanno partecipato attivamente, raccontando le loro storie di emarginazione, di bullismo e cyberbullismo, di difficoltà ad essere ascoltati e ad aprirsi con i genitori, e alcuni interventi sono stati davvero molto toccanti. Insieme sono state ipotizzate soluzioni, e cosa ancora più importante, si è sentita forte la coesione e la solidarietà che questi ragazzi hanno ricevuto dai compagni e dai docenti che sono stati sempre presenti durante i laboratori. Tra l’altro il lavoro portato avanti dai docenti rispetto alla non discriminazione e alla non violenza e al diritto di essere ascoltati è stato, molto attento e approfondito; ed in generale il loro ruolo è di fondamentale importanza in questa fascia d’età, in quanto punti di riferimento quotidiano per i ragazzi. Aver potuto sensibilizzare le classi rispetto a certi temi, aver visto tanto coinvolgimento rispetto alle iniziative proposte, è stata per l’Associazione una grande soddisfazione. I principi ispiratori di questa manifestazione sono infatti la sensibilizzazione, la partecipazione e la condivisione, con l’obiettivo di rendere i ragazzi attivi rispetto a temi sociali così importanti, di aiutarli non solo ad essere coscienti dei loro diritti, ma proponendo anche soluzioni e idee per iniziare a farli rispettare; contemporaneamente è stato utile sottolineare che ci sono rispettivi doveri, che si possono imparare modalità positive per rapportarsi agli altri (ad es. imparare ad essere assertivi, a saper negoziare, ecc.), in modo da dare strumenti che possano aiutarli per crescere in modo migliore.

Durante la mattina del 20 Novembre, presso l’Aula Magna della S.M. “M. Garibaldi”, dalle 9 alle 12.45, con la presenza dell’Assessore alla Cultura Elvis Martino e l’Assessore alle Politiche Sociali Francesca Barbaliscia, sono stati proiettati i lavori delle classi e premiati le poesie, i fumetti e i video più belli e creativi realizzati dai ragazzi. Gli Assessori hanno espresso la loro soddisfazione nel vedere una così alta partecipazione delle scuole e il loro entusiasmo per la manifestazione.

Ci sono stati degli interventi molto interessanti da parte dei ragazzi, emozionati, entusiasti e soddisfatti di aver partecipato e aver imparato tanto, sia a livello umano, che a livello esperienziale da questa manifestazione. Alcuni bambini hanno avuto il coraggio di raccontare le loro storie davanti alla platea, altri bambini hanno espresso il desiderio che queste iniziative possano esserci sempre per poter aiutare chi è più emarginato e in difficoltà. Nei prossimi mesi l’Associazione sarà ancora presente nelle scuole per la proiezione dei video realizzati dagli alunni e comunque a disposizione di insegnanti e alunni in difficoltà.

Dalle prossime settimane tutti i lavori creativi saranno visionabili all’interno delle scuole di provenienza e sul sito web www.lifeassociazione.it, con l’obiettivo di sensibilizzare il più possibile tutta la cittadinanza e soprattutto i diretti interessati, cioè i ragazzi. È intenzione degli organizzatori inoltre riuscire entro il 2019 a fare una pubblicazione con tutti i lavori più belli realizzati dai ragazzi nei primi 5 anni della manifestazione; lo scopo di questa pubblicazione è non far cadere nel dimenticatoio quello che i ragazzi hanno creato in questi anni e diffondere le loro “opere d’arte” affinché tutti siano più sensibili verso temi così importanti.

I premi dati alle scuole, consistenti in buoni spesa e corsi vari, quest’anno sono stati offerti da: Jolly Music di Ardea, Trasporti Treiani, Mondadori, Cartolibrolandia, School Comix, ArteMediterranea, Pianeta Forma, Aprilia Kolada, Pizzeria “La Strana Coppia”/Buon Giorno Napoli, Grafimed, Farmacia Asole. A tutte le classi partecipanti, comprese quelle fuori concorso, sono stati offerti dei buoni sconto della Libreria Cartolibrolandia e donati libri vari.

Ricordiamo che l’Associazione mette a disposizione del territorio 3 Sportelli di Ascolto Gratuito, presso la farmacia Nencini, la farmacia Asole e presso la Sede di Via A. Moro 43D, a cui possono afferire anche genitori e ragazzi per casi di Bullismo, difficoltà di integrazione, dipendenza da Internet/cellulare e video giochi, e per molte altre situazioni che possono riguardare l’età adolescenziale e l’età adulta.

Complimenti a tutte le scuole partecipanti e ai loro insegnanti!

CLASSI PREMIATE  20 NOVEMBRE 2018

SCUOLE ELEMENTARI: Miglior Poesia sull’ascolto V A Toscanini e  V A E. Morante; Miglior Poesia CON Disegni sul bullismo V B Toscanini; Miglior Poesia sul bullismo e ascolto V E Morante; Miglior Poesia e fumetto sulla non emarginazione V A Campoleone; Miglior Fumetto sull’ascolto V E Morante; Miglior Fumetto sulla non violenza da parte della mamma V A Campoleone; sulla violenza da parte di genitori e bulli VA E. Morante; Miglior Fumetto sulla non emarginazione V A; Miglior Video sull’ascolto V C Toscanini; Miglior Video sulla non emarginazione e per la creatività VA e VB Montarelli. SCUOLE MEDIE: Miglior Poesia sull’ascolto I H Pascoli; Miglior Poesia sulla non violenza e sull’ascolto I B Garibaldi; Filastrocca sul bullismo I F Gramsci; Miglior Poesia sulla non violenza da parte dei genitori e sugli abusi I G Garibaldi; Miglior Poesia sulla non emarginazione I B Garibaldi; Miglior Poesia sull’Emarginazione I B Garibaldi; Miglior Fumetto sull’ascolto I C Gramsci; Miglior Fumetto sulla non emarginazione e sull’Uguaglianza I D Gramsci; Cartolina creativa sulla solidarietà I A Gramsci; Migliori  Video sulla non emarginazione in classe I B Pascoli; Miglior Video sull’ascolto e non emarginazione in classe I D Gramsci; Miglior Video sulla violenza I A Toscanini; Miglior Video sulla non emarginazione nello Sport I C Matteotti; Premio Creatività I E Gramsci.