Pubblicato il

Lo stress

In ambito lavorativo le fonti di STRESS sono diverse e possono essere schematizzate e riassunte come segue e come si può notare comprendono sia eventi in negativo che in positivo:

  1. Intrinseche al lavoro: condizioni fisiche di lavoro: rumorosità, vibrazioni, variazioni di temperatura, ventilazione, umidità, illuminazione, carenze nell’igiene ambientale. Eccesso di lavoro e pressione temporale; responsabilità per la vita delle persone.
  2. Ruolo nell’organizzazione: il proprio ruolo, ambiguità / conflitto, immagine del ruolo occupazionale, conflitti per ruoli di confine.
  3. Sviluppo di carriera: sovra-promozione, retrocessione, mancanza di sicurezza del lavoro, ambizioni deluse, ecc.
  4. Relazioni di lavoro: difficoltà relazionali con i capi, i subordinati o i colleghi, difficoltà a delegare responsabilità e compiti.
  5. Strutture e clima organizzativo: partecipazione nulla o scarsa nel prendere decisioni, restrizioni sul comportamento (budget, ecc.), accortezza nell’impegno, mancanza di effettiva consultazione e di collaborazione, isolamento.
  6. Il primo passo per gestire in modo efficace lo stress è innanzitutto riconoscerne le fonti.

 

 Articolo di Paola Prosperi su Abbottflash

Bibliografia:

  • Donald Meichenbaum, Al termine dello stress, Ed. Erickson, 1990;
  • C. Maslach, M. P. Leiter, Burnout e organizzazione, Ed. Erickson, 2000.